Una storia di guerra

La guerra in Ucraina dura da 700 giorni. Abbiamo sentito dalla Società Biblica Ucraina che le notizie quotidiane della morte dei loro soldati – fratelli e amici – riempiono i loro cuori di amara tristezza.   

Ma il team della Società Biblica Ucraina è grato a Dio per il grande tesoro, la luce che brilla nelle tenebre: la Bibbia. La Parola di Dio, da cui traggono speranza e forza.  

Anatoliy Raychynets, vicesegretario generale della Società Biblica Ucraina, racconta l’incontro con un soldato al fronte quando il team di cappellani militari ha visitato le truppe: 

Dio sul fronte di guerra

“Ho conosciuto Dio sul fronte grazie alla Bibbia”: queste parole mi sono state dette dal soldato mobilitato Kyrylo, che ha 57 anni.
Il 23 novembre, a 21 mesi dall’inizio della guerra, abbiamo visitato i nostri militari nei boschi vicino a Bakhmut. In una delle postazioni abbiamo incontrato un gruppo di soldati che stavano presidiando un cannone. Mentre leggevamo il Salmo 91, “Preghiera per i soldati”, siamo stati interrotti dall’esplosione delle granate. Quando mi sono ritrovato in trincea accanto al soldato Kyrylo, mi ha detto che due settimane fa eravamo venuti a dargli una Bibbia:

Soldaten an der Front in Bakhmut, die sich im Wald verstecken, erhalten Besuch der Militärseelsorger.

“Non sono mai andato in chiesa, non ho mai letto la Bibbia, perché non ne ho mai avuta una. Qui, nelle postazioni di combattimento, nei brevi momenti di silenzio, ho iniziato a leggere le preghiere del Libro dei Salmi, come mi avete consigliato allora. Mentre leggo sento un calore dentro di me. Non ho mai provato nulla di simile in vita mia. Ho capito che è stato Dio a venire da me, un peccatore, all’età di 57 anni. È venuto qui, nella palude, negli orrori della guerra, per trovarmi. Grazie per la Bibbia, mi ha fatto rinascere a una nuova vita, una vita con Dio. Per favore, potresti pregare con me?”

Pochi minuti dopo, quando tutto si è calmato, abbiamo continuato a leggere il Salmo 91. La mia voce era un po’ rauca perché nella foresta c’erano -10 gradi e io ero
piuttosto infreddolito. Dio opera in modo sorprendente. La sua Parola è viva e attiva. Grazie, cari amici, che abbiamo le Bibbie e siamo in grado di darle alle persone in diverse circostanze.
Con gratitudine e speranza per il meglio,

Rev. Anatoliy Raychynets

__________________________________________

Il vostro contributo aiuterà il team della Società Biblica Ucraina a continuare a portare la Bibbia al popolo ucraino.